sabato 10 maggio 2014

Emma sempre più Marrone: la finale tra una scosciata e l'altra

Ormai se ne parla da giorni: stasera in Danimarca scopriremo il vincitore dell'Eurovision Song Contest, il festival canoro più trash che ci sia. L'Italia è in finale di diritto ed ha deciso di portare questa sera come rappresentante Emma Marrone.

Ora, non si sa per quale motivo oscuro e recondito, ma sembra sia la favorita. Anche dai bookmaker che danno la sua vittoria a 3,50. Non so se questo sia un terribile presagio, se Nostradamus l'aveva predetto "Marronem vincitur Eurovisium, culum est", o se sia tutta colpa della lobby degli sfracassatimpani.

Analizziamo quindi, per bene, la nostra candidata. Iniziando dal look: Emma decide di sfoggiare un abito in stile impero, con tanto di alloro dorato in testa e mantello svolazzante.


Tralasciando l'imbarazzo di tutta Europa alla vista, se già non bastasse sto obrobrio di roba che si è messa, ci si mette anche la sua finezza che la contraddistingue. Sì insomma, la sua finezza insita, quella che se la cerchi la trovi nel cardias.


Ecco quindi che ne viene fuori una fantastica scosciatura di gambe, con tanto di visioni vaginiche oniriche. In pratica le ho fatto una visita ginecologica in tv. Emma, puoi tornare tra un anno, ti prendo l'appuntamento. 


Sì, insomma LABBRA OVUNQUE, LABBRA GRANDI E PICCOLE. AAAAAAAAAAAAAAAAAH!



Veniamo alle favolose interviste: vi avevo proposto, qualche mese fa, la sua favolosa pronuncia in preparazione al Festival. Secondo voi si è fatta due lezioni di inglese per prepararsi? Magari! Parla meglio google traduttore. 


Niente, non gna fa! Sì, sì AI VERI GUD TUDAI, sì sì. 
Un traduttore (imbarazzato) per due domandine e l'unica cosa che riesce a dire: AI OP. IEA IEA. Sempre più marrone, insomma. 

Stasera sapremo sicuramente di più: sarai lei la vincitrice dell'Eurovision Song Contest 2014? Vi immaginate poi le interviste che si deve fare TUTTE in inglese? E quante vagyne riusciremo a vedere? Però, alla fine, siamo tutti un po' patriottici, quindi GUD LAK Emma, come direbbe proprio lei.


18 commenti:

  1. È l'intervista più imbarazzante che abbia mai sentito..............
    La Canalis in confronto è una madrelingua nata a Oxford.
    "I hop!"... hop hop gadget!
    Quanto alla mise da SPQR - Sono Porci Questi Romani... non ho parole. Ma non c'era nessun'altro? Possibile che debba essere questa grezzona a rappresentarci in Europa??? :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto Anna dello Russo madrelingua inglese!

      Elimina
  2. Nel video delle prove alla fine si piega all'indietro e si vede ancora più distintamente la patonza.... che orrore!

    RispondiElimina
  3. Ahahah ma è terrificante! Ma come cazzo fa? Ma il traduttore di inglese si porta dietro? Miodddio xD Ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono i nostri rappresentanti europei <3 <3

      Elimina
  4. La mutanda con spaccofregna mi mancava.
    Ma scusa, lei merita di rappresentare l'Italia? Chi cavolo è??

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahha sono qui che rido da due ore per la mutanda spaccofregna :D :D

      Elimina
  5. Io sono basita -.-'
    Ma basita forte, eh.

    Vale A

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non hai visto l'esibizione, aspetta a basirti!

      Elimina
  6. AMBELIVEBOL, tu pensi che non ci sia fine al peggio e poi becchi lo scoscio della Marrone ed è subito eurotrash... poi mi stupisco se ci ridono dietro...

    RispondiElimina
  7. ai dont sii uai select tis songher uoman end not uan big songher as Giustin Biberon tat eh cnovs as sing!1111!!!



    u.U

    (si vede che io e la Emma condividiamo lo stesso professore di madre lingua e padre incerto?)

    RispondiElimina
  8. Sappiamo già com'è andata a finire, vero? :D

    RispondiElimina