lunedì 17 giugno 2013

La pillola del lunedì prima [summer edition]: Tre parole [2001]

Inauguro oggi la rubrica della pillola del lunedì rimaneggiata e rinfrescata per l'arrivo dell'estate e di Ade, o di altri nomignoli inutili che danno al caldo (non hanno proprio un cavolo da fare).
La rubrica vi riporterà nel fantastico mondo dei tormentoni estivi, che ogni anno allietano ed hanno allietato l'italico spiaggiatore.

Era appena iniziato il nuovo millennio, nel 2001, quando una ragazza inizia a spargere il verbo delle tre parole "sole, cuore, amore" che in breve tempo portano all'esaurimento e vengono create moltitudini di varianti, tra cui voglio ricordarne una porno. Si aspettava (io almeno lo facevo) Top of the pops al sabato od il Festivalbar per sentire queste canzoncine, ricordi malinconici dell'infanzia/adolescenza.
Il tormentone è infinito, ci sono strascichi fino all'autunno inoltrato ed addirittura anche in terra straniera. La canzone, se ci pensate, è un riassunto di molte altre jovanottiane, dove l'ottimismo impera (ora mi insulterete). Sono i singoli alla "SoleCuoreAmore" insomma, almeno il brano è servito per un neologismo.
Lei è Valeria Rossi, una sconosciuta prima delle Tre parole, ma anche dopo. Avete più sentito parlare di lei? Dove cavolaccio è finita? Se avete notizie, fatemi sapere al più presto.
Intanto vi posto il fantastico video, rivedendolo sembra fatto migliaia di anni fa, lei vestita in tuta bianca, un effettino telecameroso ed un tizio vestito da ape che gironzola dietro.

11 commenti:

  1. La versione porno mi manca O.o

    Onestamente mi mancava pure la versione originale. Vagamente ho sentito il ritornello. Che bella la capacità di filtrare!

    Tutto il mio appoggio su Jovanotti. Se vogliono menarti mandali da me, che ci parlo io :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh meno male ho un appoggio, ti ringrazio <3

      Elimina
  2. Perbacco quanti ricordi! Credo sia stato il primo 'tormentone italiano estivo' vero e proprio... l'anno dopo, se non sbaglio, sempre lei si provò in 'Luna di lana', vagamente più simpatica, ma di molto meno successo.
    Sul Jovanotto, mi farei volentieri insultare con te! Puah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luna di lana non me la ricordo! Lei poi è sparita nel nulla :/

      Elimina
  3. Eh. È arrivata Ade, cazzo. :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah oddio ma sei tu! Facci sapere per quanto resti :P

      Elimina
  4. Io avevo anche imparato: TUTTO FA L'A,MORE, FATTO: MA RIMANE NUVOLA, CON NU-VO-LAAAAA... SOLE CONTRO SOLE, SOLI CONTRO TUTTO: FIORI, NOI, CHE FRUTTANO!

    Sempre Valeria Rossi.

    Non ho speranze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aahah allora sei apposto! :D Io questa non l'avevo sentita, mi documenterò!

      Elimina
  5. oddio che m'hai fatto tornare in mente!! facevo la prima elementare quando uscì sta canzone!
    comunque se lo volete sapere lei vive a Mentana, una piccola città vicino Roma, l'ho vista una volta che faceva la spesa lì :O

    RispondiElimina